Saturday Oct 21

Posts Tagged ‘Pranayama’

Jul
06/12
Waiting for Libra – Music Experience
Last Updated on Friday, 6 July 2012 08:03
Written by AirSigns
Friday, July 6th, 2012

 

Come già detto in precedenza, tappa fondamentale nel percorso personale che mi ha portato alla creazione di Libra è stato l’approccio pratico con i due volumi Music Experience di Walter Lupi.

Il mio tirocinio come Rebirther mi ha portato a voler sperimentare un iter interiore (principalmente basato sulla ricerca dell’armonia emotiva) abbinando la tecnica di respiro circolare Pranayama ad una particolare composizione “cucita” su misura.

Volendo ripassare brevemente, il respiro circolare Pranayama (in occidente noto come “Rebirthing” o “Breathwork”) si basa sulla respirazione senza pause tra inspirazione ed espirazione, mantenendo una ciclicità nell’atto respiratorio restando sdraiati a terra per circa un’ora.

L’intensa riossigenazione dei tessuti porta numerosi benefici al corpo fisico, in quanto vengono espulse molte tossine e, per via della presenza di endorfine nell’apparato respiratorio, nell’organismo vengono rilasciati molti ormoni rilassanti, il che fa di questa tecnica un eccellente lavoro aerobico già testato anche in ambito sanitario e riabilitativo. (more…)

Mar
22/12
Waiting for Libra – La parentesi olistica
Last Updated on Tuesday, 26 June 2012 10:01
Written by AirSigns
Thursday, March 22nd, 2012

Gli equivoci sono assolutamente all’ordine del giorno quando si parla di argomenti decisamente inflazionati, per questo faccio immediatamente una premessa per chiarire accuratamente e una volta per tutte il mio pensiero sulle discipline olistiche.

Se avete letto la sezione del sito di Air Signs intitolata “Esoterock” o la mia biografia, vi sarà chiaro che la mia ricerca musicale si accompagna a quella spirituale.

In anni di studi e pratiche ho avuto modo di constatare quanto segue: le discipline olistiche sono sulla carta ciò che resta delle discipline di crescita spirituale – ossia esoteriche.

Ciò vuol dire che le discipline olistiche, purchè trattate in modo serio e responsabile, predispongono l’individuo a crescere, a evolversi e a “ripulirsi” dall’interno, per mezzo di un percorso introspettivo, in funzione di un’iniziazione spirituale.

Tengo a sottolineare che, a mio modesto avviso, l’intero contesto in cui quasi tutte le discipline olistiche hanno conosciuto il loro apice, cioè gli Stati Uniti a cavallo tra gli anni ’70 e ’80, è a dir poco fuorviante per non dire aberrante.

Il panorama new age doveva essere la naturale conseguenza di un approccio scientifico e pratico delle idee rivoluzionarie diffuse nel famoso ’68, ma è lentamente sfociato in artifici mentali come la PNL, suggestioni di massa come le “costellazioni familiari” e in improbabili atmosfere da finto Ashram, farcite di sentimentalismi che fungono da palliativi e che permettono di sfuggire, per qualche ora, alla dura vita di tutti i giorni e ai propri problemi personali.

(more…)